LA GESTIONE DEI DIFETTI OSSEI DEL MASCELLARE SUPERIORE ED INFERIORE CON LA TECNICA DI GBR: DAL PICCOLO DIFETTO GESTIBILE CON LE MEMBRANE RIASSORBIBILI, ALLE CRITICITÀ DEI SETTORI ESTETICI, ALLA GRAVE ATROFIA DEL MASCELLARE INTERO GESTITO CON LE MEMBRANE RINFORZATE NON RIASSORBIBILI - Corso clinico su pazienti

Giovedì 14 – Venerdì 15– Sabato 16 Marzo 2019


OBIETTIVO DEL CORSO
L’obiettivo di questo corso è analizzare le soluzioni terapeutiche, con maggior dettaglio alla tecnica GBR, applicabili alle criticità cliniche ed estetiche determinate dai difetti ossei, sia esse del mascellare superiore che inferiore. Saranno valutati i timings operativi nelle varie condizioni cliniche affinché possa essere integrato sia risultato clinico che estetico.
Le linee guida alla GBR, il concetto di ingombro volumetrico, la corretta e ripetibile gestione dei tessuti molli e la standardizzazione del protocollo costituiranno tutti quegli elementi per demolire in ciascuno dei partecipanti il vecchio concetto che la GBR è una tecnica applicabile solo da pochi.
Inoltre sarà trattato lo scottante capitolo delle perimplantiti finalizzato a ripristinare la salute perimplantare.
 

Giovedì 14 Marzo: ore 10.00 – 19.00

GESTIONE DEI DIFETTI OSSEI VERTICALI E/O ORIZZONTALI DELLA MANDIBOLA POSTERIORE: INTRODUZIONE E DESCRIZIONE DELLE NUOVE TECNICHE DI PASSIVAZIONE DEI LEMBI (NEW LINGUAL FLAP AND BRUSHING TECHNIQUE), DEL CONCETTO DI INGOMBRO VOLUMETRICO, TIMING CHIRURGICO E PROGNOSI A 15 ANNI.
Successi, insuccessi e complicanze
 
ABSTRACT della giornata
Le tecniche chirurgiche, finalizzate al ripristino delle volumetrie ossee perdute, costituiranno sempre più una necessità terapeutica sia per il clinico che per il paziente. La GBR è una di quelle tecniche a nostra disposizione che può implementare e migliorare il panorama delle scelte terapeutiche proponibili ai nostri pazienti. Infatti, le sempre maggiori esigenze estetiche, la modesta quota d'osso residuo sopra alveolare, le perimplantiti e i suoi devastanti esiti cicatriziali, costituiscono una "sfida" importante per noi clinici, e le tecniche a noi proposte, alternative alla GBR, non sempre garantiscono riscontri clinici affidabili e predicibili. Per questa ragione, la padronanza nell'eseguire la GBR, nel pianificarla, nel comprenderne l'applicabilità sono gli obiettivi che cercheremo di perseguire insieme durante questo corso affinché questa tecnica possa costituire il valore aggiunto nei vostri studi, un'opportunità di scelta terapeutica per i vostri pazienti, una soluzione poco invasiva e a bassa morbilità e sia demolito il vecchio dogma che solo pochi clinici (probabilmente dalle mani magiche) la possano applicare con successo.
Verrà descritta la tecnica di rigenerazione ossea guidata (GBR) con l'uso di membrane rinforzate non riassorbibili, concentrandosi sulla gestione dei tessuti molli con le varie tecniche di passivazione, la gestione della qualità e quantità dei tessuti molli intorno ad impianti inseriti in osso rigenerato, la gestione dei tessuti molli nei siti estetici.

mattino ore 10.00 – 13.00 
  • Obiettivo della terapia di GBR
  • Valutazione delle alternative terapeutiche
  • Indicazioni e controindicazioni alla GBR
  • La mascherina diagnostica e chirurgica
  • Il protocollo: dall’anestesia alla sutura
 
Pomeriggio 14.00 – 19.00  
  • La gestione dei tessuti molli
  • La mobilizzazione del lembo linguale (new lingual flap)
  • La mobilizzazione del lembo vestibolare in mandibola (brushing tecnique)
  • Membrane non riassorbibili e riassorbibili 
  • Applicazione del materiale da innesto e fissazione della membrana
  • Tecniche di sutura
 
Venerdì 15 Marzo: ore 09.00 – 18.30

MASCELLARE SUPERIORE: RIGENERAZIONE TRIDIMENSIONALE DEL MASCELLARE POSTERIORE (aumento dei volumi ossei verticali e orizzontali con tecnica GBR e rialzo del seno mascellare per via crestale e/o laterale) 

ABSTRACT della giornata
I difetti ossei a carico del mascellare superiore costituiscono inevitabilmente una minore limitazione alle pratiche implantologiche se confrontate con la mandibola posteriore. Infatti, la mancanza di una struttura nervosa come il NAI, la possibilità di aumentare i volumi ossei con la sola elevazione del pavimento del seno e l'utilizzo della gengiva rosa costituiscono le principali ragioni per le quali, l'applicazione di tecniche rigenerative di cresta, sono spesso trascurata. L'obiettivo della prima parte di questa giornata è quello di trasferire al clinico le conoscenze per affrontare i difetti ossei del mascellare superiore nell'ottica della restituzio ad integrum e non con il solo intento di creare un supporto osseo agli impianti, laddove questo sia consentito dall'applicazione della tecnica di GBR. Il tridimensionale ripristino dei volumi ossei perduti migliora la prognosi ed inevitabilmente l'estetica. Si lavorerà insieme per eliminare e/o ridurre i compromessi estetici e funzionali.

L’obiettivo della giornata sarà quello di acquisire le conoscenze e le malizie per una migliore gestione dei tessuti molli durante l’applicazione delle tecniche rigenerative al mascellare superiore, pianificare gli aumenti di volume osseo in relazione all’ideale profilo estetico e non al semplice inserimento implantare e definire il timing operativo delle varie tecniche chirurgiche rigenerative in relazione al difetto osseo residuo.
Nel pomeriggio verrà eseguita una live surgery sulla tecnica di GBR su mandibola inferiore per illustrare quanto introdotto nella giornata di giovedì.

 
mattino ore 09.00 – 13.00 
  • Strategie operative nella gestione dei difetti ossei in regione estetica
  • Timing chirurgico nella gestione dei difetti ossei combinati del mascellare posteriore (seno cresta)
  • La passivazione del lembo buccale in regione anteriore (brushing technique)
  • La passivazione del lembo buccale in regione posteriore (brushing technique) 
  • Modellazione delle membrane non riassorbibili e strategie di fissazione nel mascellare superiore 
  • Rigenerazione perimplantare intorno ad impianti con perimplantite
 
pomeriggio 14.00 – 18.30 

PRESENTAZIONE DEL CASO CHIRURGICO DI GBR MASCELLARE INFERIORE E DISCUSSIONE DELLE STRATEGIE OPERATIVE

Pre surgery:
  • analisi del caso
  • valutazione cone bean con mascherina diagnostica 
  • simulazione, su immagini fotografiche del sito da trattare, dei disegni dei lembi 
  • discussione del Timing operativo
  • considerazione su approccio One o two stage
  • trattamento farmacologico
 
Live surgery:
  • esecuzione della tecnica di GBR (mascellare inferiore con contestuale inserzione degli impianti) in regime live con spiegazione del trattamento chirurgico in diretta e risposta ai quesiti posti dai colleghi

Post surgery:
  • discussione del caso è analisi delle immagini fotografiche acquisite durante la chirurgia


Sabato 16 Marzo: ore 09.00 - 15.00

PRESENTAZIONE DEL CASO CHIRURGICO DI GBR MASCELLARE SUPERIORE E DISCUSSIONE DELLE STRATEGIE OPERATIVE
 

Pre surgery:
  • analisi del caso
  • valutazione cone bean con mascherina diagnostica 
  • simulazione, su immagini fotografiche del sito da trattare, dei disegni dei lembi 
  • discussione del Timing operativo
  • considerazione su approccio One o two stage
  • trattamento farmacologico
 
Live surgery:
  • esecuzione della tecnica di GBR (mascellare superiore con contestuale inserzione degli impianti) in regime live con spiegazione del trattamento chirurgico in diretta e risposta ai quesiti posti dai colleghi

Post surgery:
  • discussione del caso è analisi delle immagini fotografiche acquisite durante la chirurgia

AL TERMINE DEL CORSO VERRANNO RILASCIATI I DVD DEGLI INTERVENTI

Coffee Break e Lunch offerto dalla nostra Organizzazione
AL TERMINE DEL CORSO VERRANNO RILASCIATI ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE E ATTESTATO CREDITI ECM

Iscrizione Online

 Ancona
Dal 14/03/2019 Al 16/03/2019
Quota Iscrizione
€ 1 350,00 + IVA
Registrati

Relatore

Dr. Marco Ronda

Laureato in medicina e chirurgia nel 1990 presso l’Università di Verona.
Dal 1998 ha iniziato a collaborare con la Sulzer Calcitek oggi Zimmer Dental; è per essa, uno degli studi della città di Genova, responsabile del Surgical Training Center.
Tra i numerosi corsi attesta la frequenza al corso annuale di chirurgia avanzata tenutosi c/o lo studio del Prof. M. Simion e ha frequentato il master tenutosi presso l’università della Pennsylvania sulle tecniche chirurgiche rigenerative.
Partecipa annualmente al meeting organizzato dall’Accademia Americana di Implantologia Dentale e a corsi specialistici sulle tecniche di rigenerazione ossea orizzontale e verticale; partecipa annualmente alla Continuing Dental Education della New York University College of Dentistry Post Graduate.
E’ periodicamente relatore, di corsi teorico-pratici di Implantologia e Tecniche rigenerative; collabora inoltre con le Università di Bologna Milano Trieste Modena Pisa e Genova in qualità di Docente Masterista nei corsi di specializzazione che riguardano le tecniche chirurgiche rigenerative.
Si è dedicato allo sviluppo della tecnica chirurgica di GBR della quale ha all'attivo più di 200casi di incremento osseo verticale.
E' socio attivo della IAO.
E' co-socio fondatore della Piezosurgery Accademy.